Uno sguardo all'azzurro – Settima giornata

Campionato avvincente, non c’è che dire. Ogni settimana c’è qualche delusione, prima il Milan (che poi però nella delusione continua ad affogarci), poi l’Inter, stavolta la Juventus. E ovviamente partono gli sfottò. Interisti contro milanisti, juventini contro interisti, romanisti contro napoletani e napoletani contro chiunque. Ma c’è da soffermarsi su una cosa. La settimana prossima non si gioca. C’è la sosta. La sosta per la nazionale. Che in ogni altro paese sarebbe motivo di raccoglimento per il mondo del tifo…ma non da noi.

Marcello Lippi
Marcello Lippi

Uno sguardo però…la truppa di Lippi credo lo meriti. Soprattutto perchè la qualificazione è in pratica nel taschino ed il gruppo che affronterà questi impegni sarà con tutta probabilità quello che affronterà la Coppa del Mondo. Vediamo i convocati:

PORTIERI: Gigi Buffon (Juventus), Morgan De Sanctis (Napoli), Federico Marchetti (Cagliari).

DIFENSORI: Fabio Cannavaro (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Salvatore Bocchetti (Genoa), Alessandro Gamberini (Fiorentina), Fabio Grosso (Juventus), Nicola Legrottaglie (Juventus), Davide Santon (Inter), Gianluca Zambrotta (Milan).

CENTROCAMPISTI: Mauro German Camoranesi (Juventus), Gaetano D’Agostino (Udinese), Daniele De Rossi (Roma), Rino Gattuso (Milan), Claudio Marchisio (Juventus), Angelo Palombo (Sampdoria), Simone Pepe (Udinese), Andrea Pirlo (Milan).

ATTACCANTI: Antonio Di Natale (Udinese), Alberto Gilardino (Fiorentina), Vincenzo Iaquinta (Juventus), Fabio Quagliarella (Napoli), Giuseppe Rossi (Villarreal).

Vincenzo Iaquinta
Vincenzo Iaquinta

Ok ok….la prima cosa che tutti diranno è come sempre “Eh, non ha convocato Cassano“. Beh se ancora vi stupite…avete visto troppe puntate del “Processo di Biscardi”. Perchè a meno di clamorose sorprese Cassano i mondiali se li vedrà a casa sua e sarà il “mancato convocato dell’anno“, come illustri predecessori del calibro di Baggio.

Ma vediamo i fatti concreti. In porta poco da dire, Buffon è il miglior portiere al mondo. Marchetti si stà guadagnando la maglia sul campo e De Sanctis nonostante paghi la “sindrome da Napoli” che riesce a rendere mediocre la maggior parte di talenti che sbarcano all’ombra del Vesuvio…mi pare un terzetto affidabile, anche se avrei preferito Amelia come vice -Gigi.

In difesa…piacevolissima conferma di Santon nonostante stia giocando poco, segno che Lippi crede nel ragazzo che probabilmente l’azzurro lo vestirà per molto molto tempo. Il resto…certezze, come il famoso blocco Juventus (fare blocchi di altre squadre era complicato, l’Inter in rosa ne ha 3 in tutto ad esempio) con Gamberini e Bocchetti che rappresentano validissime alternative. Zambrotta sembra aver visto troppe primavere da calciatore…ma chissà.

A centrocampo torna Gattuso, sul quale tutto sio può dire fuorchè non sia importante nel gruppo (era l’unico che alla Confederation non giocava col costume da bagno già indosso) e viene confermato il trio Pirlo-De Rossi-Camoranesi (che quando gioca per l’Italia spesso dimentica come si fa, misteri delle maglie), ma soprattutto pare chiaro che Marchisio avrà molte chance di partire….partire titolare. Pepe resta un mistero indecrifrabile per me quindi lascio a voi un giudizio.

L’attacco…Toni definitivamente scartato per la gioia di molti, ci si affida all’estro di Giuseppe Rossi, alla potenza ed adattabilità di Iaquinta (giocatore sempre sottovalutato), al meraviglioso talento di Di Natale (che però spesso paga le partite di primissimo ordine), al ritrovato (in nazionale, ovvio) Gilardino e….a Quagliarella. Giocatore che Lippi sa come utilizzare a differenza di qualche altro collega che magari gli ha anche tenuto in caldo la panchina quando dovette defilarsi per proteggere il deretano al figlio. Scelte condivisibili dunque? Per me si, ma sappiamo tutti che in Italia ci sono 60 milioni di allenatori.

Annunci

9 pensieri su “Uno sguardo all'azzurro – Settima giornata

  1. Cassano si gioca la nazionale se farà partite incredibili contro le grandi… a quel punto Lippi non potrà non convocarlo. E’ comunque sotto osservazione, non è convocato perchè si dovrebbe costruire la nazionale su di lui e lippi non vuole prime donne nella squadra. Tuttavia se Fantantonio dovesse cominciare a far miracoli..

  2. Avete sentito dello S C A N D A L O del minuto di silenzio in onore delle vittime di Messina, avvenuto solo negli stadi con squadre siciliane in campo (e in Atalanta – Milan, grazie alla sensibilità dell’arbitro Rocchi che si è assunto la responsabilità)???? .

    Non è mero razzismo secondo me, è proprio noncuranza, che è peggio. Il razzismo si presenta quando si discrimina qualcosa..ma qui quel “qualcosa” nemmeno è stata considerata.

  3. purtroppo in Italia se le vittime non sono di Stato si tende sempre ad ignorare o quantomeno a non dare la dovuta importanza!
    questo è la triste realtà.
    se le vittime di Messina fossero state uomini di Stato nessuno avrebbe commesso l ‘errore di dimenticare il minuto di raccoglimento!
    la vergogna continua………….

  4. Quelle persone sono morte perchè non erano appetibili politicamente. Infatti nessuna disposizione nazionale per il minuto di silenzio.

    C.v.d.

  5. Se ci sono responsabili per questo mancato provvedimento, spero che resti nelle loro orecchie un minuto ASSORDANTE per tutti i giorni della Loro vita.

  6. L’unico enigma resta pepe… a me personalmente sta simpatico perchè è ciciaro e si sente, e poi perchè quando gioca dà tutto. il problema è che ultimamente si sta montando un pò la testa, e per uno come lui non va affatto bene.
    io avrei chiamato tiribocchi…

  7. […] Uno sguardo all’azzurro – Settima giornata Campionato avvincente, non c’è che dire. Ogni settimana c’è qualche delusione, prima il Milan (che poi però nella delusione continua ad affogarci), poi l’ Inter , stavolta la Juventus . E ovviamente partono gli sfottò. Interisti contro milanisti, juventini contro interisti, romanisti contro napoletani e napoletani contro chiunque. blog: Camminando Scalzi | leggi l'articolo […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...