L'Uomo (in) Nero. – Ottava giornata

Prendono una vagonata di insulti quando sbagliano, mai un complimento quando invece il loro lavoro fila liscio. Quasi sempre il capro espiatorio, la loro figura è quasi sempre vista come quella del nemico. Parliamo degli arbitri, coloro che fanno si che il calcio abbia un senso e non sia anarchia pura.

L'arbitroRispettare le regole a volte per qualcuno è una perdita di tempo, ecco perchè per i fischietti a volte fare bella figura è un’impresa. Prendiamo ad esempio questa giornata: sulle decisioni “importanti” prese dagli arbitri il 70% sono esatte. Ma ovviamente su quali vanno a puntare giornali e processi biscardiani vari? SOLO SUGLI ERRORI.

Ora, premettendo che di arbitraggi in malafede ce ne sono stati a bizzeffe (lungi da me difendere totalmente la categoria che comprende anche alcuni lestofanti del passato) il punto è stabilire una cosa: arbitrare è veramente difficilissimo, lo è a livelli di campionati regionali, figurarsi in ambito internazionale. Prendere decisioni che possono scontentare una nazione intera in una frazione di secondo…beh provateci. Quindi un arbitro in buona fede….può sbagliare. Come sbagliano i calciatori, gli allenatori, i presidenti ed il pubblico.

pellegrino102Si è perso oramai del tutto il rispetto per la figura in sè stessa. Ricordate Panucci che rivolgendosi all’arbitro dice “Mi fai pena” o Criscito che lo manda affanculo ed entrambi vedono il rosso? Apriti cielo. Espulsioni severe…dice la stampa. Provate ad andare in tribunale per una causa e dire al giudice “Vostro onore mi fa pena” o “Se ne vada affanculo”. Molto spesso sono costretti a far finta di non sentire…perchè se applicassero SEMPRE il regolamento non beccherebbero una pacca sulla spalla, ma si sentirebbero dire “Ma che ha fatto? Ora sai chi abbiamo contro?“. Neanche si arriva agli estremi con Moggi che chiude Paparesta negli spogliatoi ogni domenica, ma per chi ha frequentato campi di periferia di categorie minori sarà facile ricordare di arbitri anche bravi che lo fanno con passione e devono uscire scortati dalla polizia col terrore negli occhi per le decisioni prese in campo.E credetemi, anche quando quelle decisioni sono sacrosante.

La malafede è palese e da condannare, la buonafede altrettanto evidente, ed è da preservare.

Risultati 8a Giornata

Juventus Fiorentina 1-1
Genoa Inter 0-5
Parma Siena 1-0
Catania Cagliari 2-1
Lazio Sampdoria 1-1
Napoli Bologna 2-1
Chievo Bari 1-2
Livorno Palermo 1-2
Udinese Atalanta 1-3
Milan Roma 2-1
Annunci