Finite le qualifiche…vediamo la griglia di partenza!

Ci siamo. Il mondiale ha le sue 32 protagoniste. Sono partite in 204….ma 172 il mondiale lo vedranno in tv. A questo punto anche se mancano 7 mesi al grande evento, direi che è il caso di analizzare le squadre, visto che ci sono anche piccole sorprese, cercando fi fare un po’ di ordine e perchè no? Diamo anche un giudizio.

Partiamo dal nostro continente.  Sono quattordici i team che ce l’hanno fatta. Vediamo chi sono.
NEWS_1255557586_hamsik-slovacchiaDANIMARCA: Capitanati dal sempreverde Martin Jorgensen, i danesi hanno fatto davvero un ottimo girone di qualificazione. Senza superstar, hanno piegato Svezia e Portogallo (annichilendo Ibra e Cristiano Ronaldo) e dimostrando di giocare un ottimo calcio. Voto 7.
SVIZZERA: Elvetici che arrivano alla coppa vincendo un gruppo senz’altro non impossibile, forse quello più “debole” ma hanno comunque primeggiato. Difficilmente però potranno imporsi. Voto 6.
SLOVACCHIA: Assoluta sorpresa. Guidati dal meraviglioso talento di Marek “Marekiaro” Hamsik hanno ridicolizzato una fallimentare Repubblica Ceca (s’è spostato l’asse della vecchia Cecoslovacchia??) vincendo nell’ultima partita al fotofinish. Outsider senza esperienza, ma va già bene così.
GERMANIA: Tedeschi come sempre mai domi. Perdono colpi ogni tanto ma non falliscono mai gli appuntamenti importanti. Non hanno senza dubbio una squadra meravigliosa ma arrivano sempre in fondo. Voto 7,5.
SPAGNA: se i mondiali finissero alle qualificazioni gli iberici avrebbero quattro-cinque titoli. Poi quando conta davvero si perdono clamorosamente. Ma la squadra stavolta è fortissima e pare doveroso concedergli i favori del pronostico. Voto 8,5.
300px-Fabio-CapelloINGHILTERRA: basta un nome…Fabio Capello. Han vinto un solo mondiale…per giunta in casa e rubacchiandolo…stavolta partono davvero in pole grazie al tecnico friulano. Voto 8,5.
SERBIA: fortissimi in casa, dove hanno un pubblico anche troppo caldo (per non dire incivile) hanno una fucina di ottimi giocatori ma anche troppe figure di melma nelle fasi finali alle spalle. Potranno dire la loro però. Voto 7.
ITALIA: La nostra nazionale è campione in carica e non ha perso neanche un match nelle qualificazioni chiudendo davanti ad una meravigliosa Irlanda. Si può dire quello che si vuole, ma la truppa di Lippi ha le sue chance e se le giocherà tutte (anche senza Cassano). Voto 7,5.
OLANDA: schiacciasassi in un girone ridicolo, ma pur sempre schiacciasssi. Ha un roster da fare invidia a chiunque, ma non sempre viene amalgamato bene. Come sempre l’allenatore avrà un ruolo chiave, ma gli orange possono davvero far paura a tutti. Voto 7,5.
PORTOGALLO: qualificazione thrilling contro la Bosnia…che forse avrebbe meritato di più. Troppi i passaggi a vuoto dei lusitani, troppi rischi corsi nonostante un girone difficile. Troppi passi indietro. Voto 6+.
GRECIA
: La squadra oramai è matura e non manca più la qualificazione a mondiali o europei. I miracoli però avvengono una volta ogni tanto, quindi secondo me difficilmente faranno strada. Voto 6.
SLOVENIA: far fuori la russia semifinalista agli scorsi europei non è cosa da poco. Vale lo stesso discorso fatto per la Slovacchia. In bocca al lupo. Voto 6,5.
FRANCIA: Arrivare al mondiale dopo qualificazioni stentate e dopo uno spareggio come quello con l’Irlanda dove solo un clamoroso regalo dell’arbitro ti fa qualificareè quasi offensivo per un team di prim’ordine. La mano nera che ti aiuta non può durare per sempre, quindi meglio affidarsi a Ribery. Voto 6–.

L’altra faccia vincente nel passato della Coppa del Mondo è il Sud America. Come sono andate le squadre della Conmebol? Come al solito si potrebbe dire…ma qualche sorpresa c’è.
BRASILE: favorita d’obbligo, sempre se non vanno con lo spirito degli Harlem Globe Trotters. Dunga ha in mano una Ferrari, che però quando va fuori strada….difficilmente fa piangere gli altri di tristezza. La potenza però c’è. Voto 8.
PARAGUAY: che bella squadra.Un po’ di talento, tanta voglia di giocare ivertendosi ed un modo di intendere il calcio che mi piace da morire. Se ognuno raccogliesse ciò che merita arriverebberò almeno agli ottavi. Sinceramente ci spero davvero. Voto 7-.
CILE: Tosti ma rozzi, rapidi ma spesso confusionari. Non vinceranno, ma potrebbero diventare una rottura di scatole per chi li affronterà. Voto 6+.
ARGENTINA: Con un grande allenatore vincerebbero il mondiale a mani basse, con Lui invece….chissà. Lui può davvero tutto, specie se in squadra hai il miglior giocatore del mondo attualmente. Incognita tremendamente affascinante. Voto 7+.
URUGUAY: Troppo poo nobile il girone di qualificazione, scadente anche lo spareggio. Se il valore dei “Charrua” è questo visto sinora….tre partite e buon ritorno. Voto 6.

150px-FIFA_World_Cup_2010_LogoIl mondiale si gioca in Africa. Per la prima volta. Che fascino! Le squadre continentali sapranno approfittarne? Vediamole.
SUDAFRICA: padrona di casa, non ha sfigurato alla Confederations. Qualcosa può fare, ma i Bafana Bafana ovviamente possono aspirare massimo agli ottavi…o chissà eheheh. Voto 6,5 (in casa è in casa).
GHANA: Mondiale under 20 in cassaforte….vorrà pur dire qualcosa no? Il calcio ghanese sta crescendo spaventosamente e quando la federazione sarà in mano a gente seria e non a faccendieri questa squadra potrà veramente ambire a qualcosaa. Voto 7.
CAMERUN: Grande ritorno dopo l’assenza a Germania 2006. Eto’o ed altri buoni giocatori, sarà dura per chi li dovrà affrontare. Non impossibile però. Voto 7.
COSTA D’AVORIO: Drogba è un fenomeno, tourè altrettanto. Nazionale molto interessante che potrebbe essere la sorpresa dei mondiali. La squadra francofona che può stupire maggiormente non è la Francia. Voto 7+.
NIGERIA: Storicamente la nazionale africana più forte degli ultimi vent’anni assieme al Camerun…ma stavolta parte un pizzico dietro rispetto ai Leoni Indomabili. Voto 6,5.
ALGERIA: Qualificazione strameritata dopo una guerra (purtroppo non troppo metaforicamente) con l’Egitto. Loro sono già contenti così, ed a loro va il mio applauso. Voto 6 (ma con tanto affetto).

Passiamo all’Asia e vediamo chi c’è.
GIAPPONE: il mondiale lo vincono solo in “Holly e Benji”, ma li vedo meglio rispetto alle passate edizioni. Ciò non vuol dire però che tre partite siano già abbastanza. Voto 5,5.
COREA DEL NORD: tornano al mondiale dopo tanto tempo, tantissimo. Sono quelli che ci eliminarono nel 1966. Nel senso che il loro calcio è rimasto quello. Voto 5.
COREA DEL SUD: La più forte delle asiatiche “vere” (l’Australia non lo è), ma non è certo un gran merito. Voto 6–. –
AUSTRALIA: Ora che hanno capito che non puoi preparare un mondiale vincendo 31-0 contro Fiji arriveranno molto più preparati. Non c’è Hiddink a fare il supermiracolo, ma il materiale per fare bene c’è. Voto 6,5.

Ora un salto nell’America povera, ma solo calcisticamente. Quella del Nord.
STATI UNITI: paese in grande crescita, ma lo statunitense medio continua a seguire la squadra al mondiale leggendo su “Brevi Sport” sul Televideo. Peccato, il movimento cresce e la bellissima Confederations Cup lo conferma. Voto 6,5.
MESSICO: Qualificazioni problematiche, prima dell’arrivo di Javier Aguire che ha rimesso le cose a posto (scusa Sven Goran, ma qui hai fallito). Il 5-0 rifilato agli USA nella finale della Gold Cup (la coppa continentale, il nostro Europeo per intenderci) la dice tutta su una buona squadra che ha tanti giocatori che giocano in Europa. Voto 7–.
HONDURAS
: Bel gioco e soddisfazione per essere arrivati al mondiale. Per un popolo come quello honduregno non è poco. Voto 5,5.

Infine l’Oceania.
NUOVA ZELANDA: Senza l’Australia a rompere le scatole i “kiwi” difficilmente mancheranno una qualificazione al mondiale da ora in avanti. Una cosa è andarci, una cosa è starci però. Voto 5,5.

Dite la vostra….chi vedete come favorita??

20 pensieri su “Finite le qualifiche…vediamo la griglia di partenza!

  1. ad essere sinceri, con la lista completa di fronte questo mondiale FA PAURA!
    Allora, dovessi puntare due spiccioli intanto mi gioco la Germania. L’ho vista ultimamente in Russia, questi qui ragazzi sono dei Cyborg: appena il gioco si fa serio non sbagliano mai! a parte quando giocano contro di noi 😉
    Se mi chiedi chi lo vince, attualmente ti dico Brasile: fa scalpore la vittoria in inghilterra, per quanto amichevole. Il punto è che in europa temiamo spagna ed inghilterra, ma le amichevoli mi hanno fatto riflettere:
    gli inglesi hanno l’occasione di lanciare un messaggio, ma perdono con i verdeoro in casa.
    Gli spagnoli possono prendere a mazzate un’argentina in difficoltà oggettiva e dire “occhio che gli europei non sono stati un caso”, invece la vittoria non è così convincente.
    però attenzione, io la butto lì: secondo me il brasile avrà problemi di convocazioni, e non escludo una cagata di dunga all’ultimo momento che potrebbe compromettere gli equilibri di un gruppo sempre in bilico tra prendere il mondiale e le competizioni a coglionella tipo 2006, avere troppe pressioni tipo 1998, o essere devastante come in confederation.

    sinceramente fonz sono un pò in difficoltà… se penso alla compattezza di squadra come elemento determinante, allora ti dico Germania e Italia su tutti con l’inghilterra a dare battaglia. se penso alla qualità ti dico brasile e spagna a fare terra bruciata. se penso a quello che ho visto in confederation, occhio a una tra ghana e costa d’avorio a recitare la parte degli USA.

    facendo un mix… ma lo sai che ti dcio? FORZA ITALIA tutta la vita e prendiamoli a calci in culo perchè secondo me con un paio di aggiustamenti a centrocampo (roba di sfumature dettate dalla condizione di maggio) siamo ancora i più forti.

  2. concordo con te Pas. Sarà davvero un gran mondiale. Le amichevoli lasciano il tempo che trovano, ma quanto hai scritto sui tedeschi è verissimo. Anche sul Brasile mi trovo in sintonia. L’Inghilterra però secondo me ha qualcosa in più perchè ha i giocatori (come li aveva già avuti in passato) ma con un allenatore finalmente di livello mondiale. Per me sono in pole. Sul resto…non posso che dire….Forza Azzurri!!! Come dici tu…prendiamoli a calci nel culo!!

  3. La tradizione dice che quando il mondiale si svolge fuori dai confini europei vince sempre una squadra non europea. Finora fuori dall’europa hanno vinto uruguay argentina e brasile. La favorita è il brasile è evidente sotto gli occhi di tutti vittoria nel girone di qualificazione confederation cup ruoli coperti con efficenza in ogni zona del campo compreso il portiere e e la zona centrale della difesa. A centrocampo sono messi bene visto la presenza in rosa finalmente di giocatori di copertura e in avanti devastanti come al solito. Se Dunga riuscirà a dare un anima a questa squadra non ce ne sarà per nessuno.
    In seconda fila ci sono le altre favorite perchè a mio avviso sono incomplete.

    Argentina: deve trovare un portiere affidabile e una prima punta forte nel gioco aereo. maradona non sembra in grado poter gestire le pressioni della stampa. Imprevedibili

    Spagna: Campione d’europa in carica devastante nelle qualificazioni ma si perde sempre nelle occasioni che contano; il successo di 2 anni fa avrà cambiato la storia? Può darsi ma le furie rosse dipenderanno dalle mani di casillas e dalle amnesie difensive di sergio ramos più che dai piedi dei vari torres e compagnia bella. Eliminati ai quarti di finale

    Germania: Squadra compatta e con carattere discretamente completa in tutti i reparti unica incognita il portiere chi farà il titolare la giovane promessa o il portiere esperto? E soprattutto hanno un motivo in più per fare bene giocheranno anche per Henke. Mi sbilancio li vedo in semifinale.

    Francia: La fortuna è una dote importante in questa competizione e la qualità in questa squadra c’è nonostante una qualificazione immeritata e un selezionatore incompetente a mio avviso. Comunque sia finalisti quattro anni fa ora stanno rifondando la squadra con giovani molto interessanti
    Potrebbero essere la sorpresa della manifestazione

    Italia: Il gruppo è molto vicino a quelli di quattro anni fa causa mancanza di alternative proponibili in alcuni ruoli( difesa dove tra i giovan il solo chiellini sembra un elemento valido a livelli mondiali, a centrocampo si cerca un vice pirlo) i mass media non proteggono la nazionale sprecando pagine sui totoconvocati e la federazione ha avallato la naturalizzazione di alcuni elementi in alcuni ruoli dove siamo molto coperti (attacco)
    Insomma un caos. Ma nel caos l’italia si esalta quindi o fuori al primo turno oppure in finale l’italia non ha mezze misure prendere o lasciare

    Olanda: Delle europee è senza dubbio la più completa piena di tanti giovani già molto esperti, lo schema è il solito il 4-3-3 olandese molto offensivo, se l’allenatore riesce a tenere compatto un gruppo spesso molto fragile caratterialmente questa squadra potrà dare filo da torcere anche al brasile

    Inghilterra:
    Super in ogni ruolo eccetto il portiere , espressione del miglior campionato del mondo, finalmente con un grande allenatore in panchina, ha le carte in regola per arrivare in finale ma riuscirà a sopportare il peso dei favori del pronostico? Già a doha contro il Brasile si sono visti piccole crepe in questa squadra starà a Capello intervenire.

    Possibili soprese:
    Le africane Mi aspetto Ghana Camerun e Sud africa almeno agli ottavi di finale
    L’australia non ripeterà l’exploit dello scorso anno
    tra le sudamericane il paraguay potrà far bene
    Messico e stati uniti se confermano i progressi faranno vittime illustri nel girone eliminatori

  4. Il mondiale se lo giocano Il Brasile, l’Inghilterra e direi anche l’Argentina, perchè Maradona è Maradona.
    L’Italia? Non dico nulla.

  5. “Holly e Beni”, ovvero Holly e Benji.
    Porta rispetto al Giappone, che è la seconda squadra che si è qualificata a questo Mondiale, in ordine cronologico.

    Questo significa che si è qualificata prima della Corea e dell’Australia, che rispetto a 4 anni fa sono delle pippe mostruose.

    Mi chiedo se hai mai visto una partita di qualificazioni in Asia.

  6. Moderiamo i toni per favore.

    Davvero un roster di squadre entusiasmante. Sarà un gran mondiale. Sbilanciarsi ora sulla vittoria è difficile, gli scorsi mondiali nessuno si sarebbe aspettato ciò che è successo, eppure…

    Possiamo però ufficialmente dire che da oggi inizia la febbre dell’attesa. Sarà un’estate di Calcio con la C maiuscola.

    E secondo me vince l’Inghilterra. L’ho detto. 😀

  7. Bè, per quanto riguarda il Messico, la *vera* competizione è la Copa America. Spero solo che la Francia non trovi il bandolo della matassa proprio in Sudafrica. Mondiale che sarà giocato non al caldo, fra l’altro.

  8. @ cazzodici: A parte i tuoi toni da cafone…se giudichi il Giappone una buona squadra…è una tua opinione e la rispetto. Le qualificazioni in Asia le ho seguite eccome, proprio per questo ti dico che secondo me il Giappone farà molta strada, ma per tornare a casa dopo tre partite. Fino a Tokio è lontana sai…

    • visto che hai seguito le qualificazioni asiatiche mi puoi dire se della nazionale giapponese fa parte kakitani; anni fa su un sito in cui si parlava di giovani talenti c’era un video su di lui sai niente se ha mantenuto le promesse almeno in patria? e senti c’è qualche giocatore asiatico pronto x fare il salto in europa?

      • Ti ringrazio per la domanda. Che io sappia Kakitani non fa parte della nazionale maggiore, ha fatto solo presenze nelle under. In patria pare aver combinato qualcosina, ora gioca a Tokushima. Di giocatori asiatici veramente forti per me non ce ne sono. Del Giappone non mi dispiace l’esperto portiere Kawaguchi, ma uno che secondo me è davvero bravo è il capitano Nakazawa, un vero leader che segna anche un bel po’ rispetto al suo ruolo. Ma in complesso il Giappone non mi convince affatto. Se come Asia puoi accettare l’Australia a parte quelli famosi tipo Kewell, Emerton e Bresciano i migliori sono il portiere Schwarzer, il centrocampista Valeri del Grosseto e Jason Culina, che però ha quasi trent’anni e non è mai esploso come meritava.

      • A queste nazionali manca il ricambio generazionale purtroppo in quei paesi il calcio è uno sport minore. E senti sai se li il movimento è in crescita dopo i mondiali di giappone e corea?. Peccato per l’iraq sarei stato curioso di vederla all’opera nella rassegna mondiale

      • Mah, secondo me dopo il mondiale magari un po’ l’interesse è cresciuto ma ho l’impressione che il top l’abbiano toccato proprio in quel momento ed ora siano tornati nella mediocrità. L’Iraq…ti dico la verità, m’ha fatto un’ottima impressione alla scorsa Confederations Cup: gioco all’italiana, squadra fisica, ma nel girone di qualificazione alla fase finale asiatica (il passaggio precedente a quello finale in pratica) ha beccato un gruppo difficile con Australia, Cina e Qatar. Hanno dato una bella lezione all’Australia nella partita casalinga ma hanno incredibilmente perso le due con il Qatar. Mi domando perchè.

  9. si oltre all’iraq ci sono state eliminazioni assurde di buone squadre sulla carta specialmente in Africa Egitto e Tunisia su tutte, voglio vedere dove arriva l’Algeria perchè sta puntando a far tornare tutti gli ex talenti scippati dalla nazionale francese, sperando nell’esplosione definitiva di Meghni mio pupillo fin dai tempi di Bologna. E spero che qualcuno si accorga di Ochoa e lo porti in europa

  10. due TITANI a confronto! per chi non lo sapesse, state assistendo ad un “dialogo tra i massimi sistemi dello sport”. ho il piacere di conoscere personalmene gli autori degli ultimi commenti… poesia in movimento!
    W la FIFA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...