Meridiano Zero – Eccesso di informazione e Natale in arrivo.

[stextbox id=”custom” big=”true”]Presentiamo una nuova rubrica, Meridiano Zero. Il nostro Greenwich (al secolo Mattia Mangiavacchi), ci parlerà ogni settimana di un tema particolare, da un punto di vista un po’ diverso dal solito. La voce dell’uomo comune, lo sfogo di chi non ne può più di tante cose o, se volete, un semplice punto di vista trasversale sullo stato delle cose. Cominciamo con il primo commento-editoriale. Si parla di Eccesso di Informazione e dell’arrivo delle festività Natalizie. Buona lettura.[/stextbox]

139236nothing34tpC’è che alla fine non lo so, però mi sento un po’ bombardato da un punto di vista di informazione. Come se, per dire, come se non ci fosse (o non ci dovesse essere, ma questa è una supposizione del tutto personale) il tempo per riflettere, per fermarsi un attimo a guardare dove siamo, cosa si sta facendo. Fare il punto della situazione, ecco. Che ci si lamenta un po’ troppo dell’informazione di parte, parziale, guidata, condotta, corrotta, mai della troppa informazione. Mai un giorno che si possa godere del silenzio. “Buongiorno e benvenuti a quest’edizione del telegiornale. Oggi non è successo niente. Niente di niente. Nessun incidente, nessun attentato, nessun trans che fa cose da trans con persone che con i trans non ci entrano o non ci dovrebbero entrare niente, nessun annuncio del papa, nessun morto illustre, nessun comunicato politico, né di destra né di sinistra, nessun evento sportivo, nessuna epidemia, nessuna carestia, nessuna guerra tra paesi limitrofi (e non), nessun fatto di ieri, dell’altroieri, che meriti un’intervista, un approfondimento, un ulteriore commento. Il Corriere di domani passerà dalle normali 73 pagine ad un volantino stampato su un quadrato di carta igienica. Arrivederci e grazie per averci seguito.” Che fosse successo una volta. Eppure, diamine, si allineano i pianeti, l’Inter vince degli scudetti come se fosse la roba più naturale del mondo, un nero diventa presidente degli Stati Uniti, possibile che non possa succedere che per un giorno non ci sia nulla da dire? Semplicemente fermarsi, guardare, pensare.

babbo_natale_vespa1Siamo al due Dicembre. A mezzogiorno ancora io sfoggio impunito mezze maniche, come fosse il primo Maggio. Come se l’estate fosse alle porte, o fosse appena passata o non fosse quest’emisfero, ma l’altro, dove a Dicembre pensano che sia estate, come se questa cosa fosse logica o anche solo vagamente possibile. E al telegiornale, visto che di Sollecito ormai si sa tutto – dalla gradazione delle lenti a quanto gli piacesse sporcellare con Amanda – visto che all’Influenza A non ci crede più nessuno, visto che a Berlusconi non ci crede più nessuno, visto che la cronaca ormai è satura di gay picchiati o perseguitati (da extracomunitari), di donne picchiate o perseguitate (da extracomunitari), di extracomunitari picchiati o perseguitati da altri extracomunitari, toh, è Natale, guarda un po’. Che è alla porte a quanto pare, mezze maniche a parte; evidentemente deve essere alle porte, anche perché il telegiornale non fa che parlare delle vetrine della Rinascente, dei regali, del menù del pranzo di Natale, dell’albero, del presepe, di festoni, lucine, luminarie e quant’altro. Poco importa che manchi ancora un mese, e che il tutto appaia un tantinello ridicolo, che per dire da me hanno voluto montare la pista per pattinare sul ghiaccio e con 16 gradi mantenere il ghiaccio è un po’ impossibile e la gente pareva piuttosto invischiata nelle sabbie mobili, e mi sa che qualche bambino molto piccolo è ancora là sotto, disperso da qualche parte nel mare di poltiglia. E nella casa davanti già ci sono i babbi natale farlocchi appesi fuori dalla finestra, che a me fanno una pena terribile, che mi metto a guardarlì lì appesi poverini, come se non ce la facessero a salire, mi affatica proprio vederli con le braccine tese attaccate a quell’asticella. Dài ragazzi. Altri 24 giorni.

Ce la potete fare, siamo tutti con voi.

[stextbox id=”info” caption=”Vuoi collaborare con Camminando Scalzi.it ?” bcolor=”4682b4″ bgcolor=”9fdaf8″ cbgcolor=”2f587a”]Collaborare con la blogzine è facile. Inviateci i vostri articoli seguendo le istruzioni che trovate qui. Siamo interessati alle vostre idee, alle vostre opinioni, alla vostra visione del mondo. Sentitevi liberi di scrivere di qualsiasi tematica vogliate. Vi aspettiamo numerosi.[/stextbox]

Annunci

7 pensieri su “Meridiano Zero – Eccesso di informazione e Natale in arrivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...