Chiude il mercato…qualcuno ha riparato?

Si chiude oggi il mercato in attesa dei colpi dell’ultimo minuto. Sembra sfumato del tutto il passaggio in prestito di Cassano alla Fiorentina mentre potrebbe andare in porto quello di Ledesma all’Inter.

Ledesma

C’è chi è stato molto attivo e chi meno. Chi ha piazzato ottimi colpi e chi magari si muove già in ottica futura. Ma quali sono gli acquisti migliori? Quelli più sorprendenti sono stati due: Pandev alla corte di Mourinho e Toni alla Roma. Il macedone si è incredibilmente svincolato dalla Lazio di Lotito che voleva fargli soltanto rispettare un contratto firmato e Moratti non ha perso l’occasione per avvalersi delle prestazioni di Goran, sinora assolutamente positivo con due reti di cui una nel derby con una bellissima punizione. Luca Toni invece…sembra un colpo che può far comodo sia alla squadra che a lui stesso. Chiuso al Bayern dove non lega con Van Gaal decide di cambiare aria per non perdere il treno per i mondiali e la Roma intuisce che magari è il caso di dare una chance al bomber emiliano. Risultato? Toni gioca bene e segna, la Roma torna al secondo posto, anche se al momento il numero 30 è infortunato. Altro colpo interessante è quello piazzato dal Genoa, che prende dall’Inter David Suazo che deve dimostrare di essere ancora un buon attaccante dopo le ragnatele sulle scarpette fatte a Milano sponda nerazzurra, così come altrettanto affascinante è il ritorno in Italia dopo annate altalenanti all’estero di Ernesto Chevanton, che con i suoi gol proverà a salvare l’Atalanta dalla retrocessione.

Luca Toni

Un “valzer delle punte” vede coinvolti proprio gli orobici ed i genoani, visto che Crespo parte in direzione Parma, che a sua volta cede Amoruso all’Atalanta, che sempre a sua volta rimanda Acquafresca al Genoa. Niente male davvero. L’argentino ex Milan è Chelsea non è il solo bomber che lascia la Lanterna, visto che anche Sergio Floccari fa le valige ed approda alla Lazio dove prima di infortunarsi segna con impressionante continuità dopo aver fatto qualcosa di buono anche a Genova però. Tornano in A Volpi e Paolo Zanetti che vestiranno la maglia della Dea, mentre il Bari prova a rilanciare Castillo (quasi un flop a Firenze). Proprio i viola trovano un buon difensore prendendo Felipe, ma perdono capitan Dainelli (altro nome per Gasperini) e soprattutto Adrian Mutu, ma per questioni non certamente tecnico-economiche. La Juventus che continua ad attraversare un momento poco felice cerca di pescare quasi alla cieca facendo fronte ai mille infortuni (e non credevano a Capello quando disse che Vinovo era da radere al suolo) riportando a Torino Candreva e Paolucci (non sono pochi gli juventini che non hanno gradito). Al Milan torna David Beckam (ma era risaputo) e Storari viaggia verso Genova sponda Samp per rimpiazzare momentaneamente l’ottimo Castellazzi, autore fin qui di un ottimo torneo ma infortunatosi nel match contro il Napoli.

Che ne dite? Chi si è mosso meglio? Ma soprattutto….è un mercato col botto?

Annunci

10 pensieri su “Chiude il mercato…qualcuno ha riparato?

  1. Acquisto strano, non capisco come lo voglia utilizzare Leonardo. Per Mancini è una buona cosa in quanto anche se giocasse tre minuti da qui alla fine dell’anno è comnque più di quanto giocherebbe all’Inter. Se Leo vuole utilizzarlo come cursore di fascia (come sta giocando Abate per intenderci) vuol dire che il gioco offensivo gli piace proprio tanto, ma la difesa?

  2. 18.19 – Il Parma va a pescare in Serbia e si assicura a titolo definitivo il giovane attaccante Nemanja Covic, 19 anni, attaccante dell’FK Proleter.

    18.15 – La Lazio prende Andrè Dios dal San Paolo. L’annuncio dato dall’agente Gilmar Rinaldi: arriva per 2,5 milioni

  3. Penso qualche sforzo per un centrocampista ed una punta fosse doveroso farlo. Viste le condizione comatose in cui versano Fiorentina e Juventus e vista la posizione di classifica, è doveroso tentarci. Anche se sono dell’opinione che alla fine per il quarto posto la spunterà una di loro, con una rosa più ricca avremmo potuto giocarcela almeno.
    Per il resto Inter, come sempre, regina del mercato, sia per qualità che per quantità(Pandev che colpo….).”Assopigliatutto” Moratti non si riempie mai, anche se a parer mio l’Inter non è ancora attrezzata per proseguire in Champion’s ma soprattutto per battere il buon Carletto.
    Juve ormai nella confusione più totale. Il mercato specchia l’anarchia dirigenziale in quel di Torino. Per carità sono stati presi ottimi elementi (per me Candreva è un futuro campione), ma serviva davvero questo alla Vecchia Signora.
    Se recupera, ottimo l’ingaggio di Mancini da parte del Milan(speramm’ che recupera….:-D ), ed una Roma indebitata sino al collo continua ad ingaggiare [(misteri di fede(razione)] mentre la Fiorentina colpevolmente non rimapiazza Mutu (da Crovino non me l’aspettavo……). Per quanto riguarda “l’altro campionato” piccoli movimenti ma di grande importanza.
    Tuttavia sono dell’opinione che i campionati si decino ad Agosto, e per quanto pirotecnici possano essere, i movimenti di Gennaio difficilmente cambiano le sorti del campionato.
    Ripeto, mi spiace solo che il Presidentissimo non abbia acquistato, ma proprio di lui non ci si può lamentare.
    Per il resto, ora e sempre, FORZA NAPOLI!!!!

    • “con una rosa più ricca avremmo potuto giocarcela almeno”

      Con i risultati che stiamo ottenendo ce la stiamo giocando eccome, anche senza nuovi acquisti. Mazzarri sta facendo un grande lavoro e il gruppo, anche se non eccellente, è solido così com’è.

  4. De Laurentiis non voleva sconvolgere il gruppo. Un nuovo acquisto in attacco forse avrebbe destabilizzato le cose, soprattutto in attacco, anche se da Denis in questo periodo ci si aspettava di più. O si faceva il grande acquisto (ma chi in questo periodo?) o è stato meglio così non fare niente. Inoltre credo che la società non voglia affrettare i tempi: l’obbiettivo rimane l’Europa ma non per forza la Champions.

  5. Paolè per carità non fraintendermi. Io metterei la firma oggi per il sesto posto. Vista la concorrenza sarebbe un grandissimo risultato. Solo che sono preoccupato nel momento in cui verrà un raffreddore a Gargano o Qualgiarella, per esempio. Non ci sono sostituti e questo alla lunga conta.

    • Si è vero, le riserve scarseggiano un pò.
      In attacco c’è comunque Hoffer (oltre che Denis, al rientro di Lavezzi) che pur non essendosi dimostrato ancora all’altezza secondo me può migliorare.
      A centrocampo non abbiamo una riserva “pesante” (ci sono solo Cigarini e Bogliacino) e forse il rientro di Blasi sarebbe potuto essere utile.
      Il problema è che bisognava acquistare un giocatore per poi farlo stare in panchina e non molti sono propensi a questo scopo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...